Archivi tag: mollare tutto per partire

Cambiare vita nel 2012

Questo sito è nato in maniera impulsiva, per dare contemporaneamente una voce e una risposta a chi come me non riesce a stare fermo in un posto, a chi ha voglia di vedere sempre nuovi posti e di improvvisare la vita seguendo l’istinto.

Purtroppo queste pagine non vengono aggiornate con la frequenza che vorrei: vivere la vita improvvisata richiede tempo. Ma i post vengono selezionati con cura.

Oggi parliamo di un grande tema, il “mollo tutto”. Quante volte lo abbiamo detto o sentito dire. A essere raffinati si potrebbe dire che ogni viaggio è un po’ un mollare tutto. Ma prendiamo la frase per il suo significato integrale. Allora significa: prendere i propri risparmi, riempire una valigia e uno zaino dell’essenziale e partire.

Ma prima di farlo è essenziale, secondo me, essere indipendenti e aver articolato una scelta consapevole. Ci sarà spazio in altri post per la vita da backpacker, viaggiatore zaino in spalla. Qui parliamo di scelte a lungo termine.

Cosa portare con sé

  • vestiti adatti al clima a cui si va incontro. Inutile spedire pacchi. Meglio un bagaglio leggero (adatto alle compagnie aeree low cost). Qualunque sia la destinazione meglio non dimenticare un vestito elegante, un giubbottino impermeabile, un maglione di lana. Tutto il resto è creatività.
  • computer. Ci sarà sicuramente costato molto e conterrà “tutta la nostra vita”. Tanto vale che venga con noi. Gli internet cafè costano sempre parecchi soldi e sono spesso luoghi un po’ caotici o poco funzionali. Meglio puntare su reti wi-fi nei locali (buon modo anche per farsi nuovi amici) o su farsi un abbonamento a internet una volta che si trova casa. Quasi tutti gli ostelli, se questi vengono scelti come primo punto d’appoggio, hanno una buona connessione.
  • un paio di libri. Purtroppo pesano molto. I più tecnologici probabilmente vi consiglieranno di comprare un kindle o un qualsiasi ereader. Altrimenti sceglierne un paio ad hoc e poi puntare su biblioteche e scambi con altri viaggiatori. Oltre ad arricchire il proprio panorama culturale in questo modo si può imparare meglio la lingua del posto, con letture – con diverso grado di difficoltà- in lingua originale
  • taccuino, penna e macchina fotografica. Inutile dire che il buon viaggiatore tiene sempre traccia dei suoi pensieri
  • passaporto. Sembra un consiglio scontato ma non lo è. Soprattutto se si ha intenzione di viaggiare in paesi che hanno difficili relazioni diplomatiche è importante verificare la compatibilità dei visti. Un esempio è il Medio Oriente: con un visto israeliano sul passaporto è molto difficile, quasi impossibile, superare la frontiera con paesi come la Siria e l’Iran, o viceversa. Casi di questo tipo sono molto diffusi, quindi è meglio organizzarsi per tempo. Si può anche valutare l’ipotesi di fare un doppio passaporto, ma tutto deve essere concordato con la Questura
  • sacco a pelo. Non tutti i viaggiatori lo considerano, soprattutto chi cambia totalmente vita. Ma se ci si trova in difficoltà economiche o ospiti da qualcuno è la soluzione migliore e più autonoma.

Scegliere la destinazione

Spesso chi decide di cambiare vita ha già la sua destinazione dei sogni. A volte troverà tutte le aspettative confermate, a volte potrà incontrare grandi delusioni o fare nuovi incontri che apriranno porte per nuovi percorsi.

La cosa migliore da fare è informarsi. Non si cambia tutto da un giorno con l’altro. Serve un po’ di tempo. E il tempo speso nell’organizzazione è tempo sottratto alla dispersione di soldi ed energie quando si arriva sul posto.

Ho trovato un ottimo spunto per sognare e per organizzarsi nel sito Voglio vivere così. Offre interviste e storie di vita di persone che hanno scelto di cambiare vita. Non racconta le storie in maniera semplice, ma dedica tutto lo spazio necessario a capire il percorso che queste hanno fatto, gli ostacoli incontrati, i consigli per decidere e muoversi. Lo strumento forse più utile è il forum tematico.

Questi sono consigli essenziali, leggendo ve ne verranno sicuramente in mente altri, e sono ben accetti 🙂

copertina manuale per viaggiatori solitari

L’ebook di Hobomondo

Manuale per viaggiatori solitari è l’ebook tratto da Hobomondo, pubblicato dalla casa editrice 40k Unofficial.

Lo puoi acquistare al costo di 0,99 centesimi su Amazon, Bookrepublic e Itunes Store.

Se lo leggi e vuoi lasciare il tuo consiglio ad altri viaggiatori, il tuo commento o proporre un post per Hobomondo questo spazio è a tua disposizione

Contrassegnato da tag , , , , ,